La tua immagine sul web è in pericolo?

Sextortion: fenomeno che si diffonde sempre di più in Rete

Purtroppo in rete si sta diffondendo sempre di più un fenomeno chiamato sextortion o ricatto sessuale e che si pone come obiettivo quello di estorcere dai malcapitati foto e video che li ritraggono nudi.

A cadere in questo tranello sono spesso bambini e adolescenti, ma non solo, che vengono adescati da persone che mostrano un comportamento amichevole e gentile.

Il web dà la possibilità di contattare persone in modo anonimo o con profili falsi e ingannevoli ed è proprio qui che nasce il fenomeno del sextortion: dietro una chiacchierata che, in un primo momento può apparentemente sembrare rilassata e cordiale, si nasconde in realtà un piano criminale che va a ledere non solo la reputazione della vittima, ma che può avere ricadute ampie su famiglia, amici e vita professionale.

Una definizione di sextortion

Il termine inglese sextortion (che unisce le parole “sex” e “extortion”) è un metodo di estorsione per mezzo di immagini o filmati che mostrano la vittima mentre compie atti di natura sessuale o la ritraggono nuda.

Come avviene un tentativo di sextortion

Solitamente, un tentativo di sextortion inizia con una richiesta di amicizia sui social network o sui siti di incontri e con l’inizio di un contatto. Dopo lo scambio di qualche messaggio, quindi, viene chiesto alla vittima di passare a una videochat, possibilità offerta da tante piattaforme, e con modi gentili, viene convinta a spogliarsi, farsi vedere in intimo o assumere pose indecenti.

Colui che tenta di sedurre la vittima si mostra disinibito e interessato e se la persona accetta di esibirsi per lui via webcam, registra il video a sua insaputa.

La vittima, a questo punto, viene contattata da dei ricattatori che minacciano di caricare il video su YouTube a suo nome, di inviare il video ai suoi contatti e comunque di diffonderlo in rete.

Altre volte, invece, i tentativi di sextortion si basano sullo spam e sull’invio di email minacciose a coloro che magari hanno visto siti e video porno: la richiesta è quella di pagare subito per evitare che i propri contatti possano venire a sapere di questa abitudine.

Le caratteristiche della sextortion

Ci sono alcuni tratti che sono caratteristici della sextortion.

Ad esempio, le vittime possono essere donne che vengono convinte a girare dei video o uomini che sono minacciati per aver visto siti porno.

Le conversazioni tra il malintenzionato e la vittima sono spesso in italiano, ma quasi sempre sono persone che vivono all’estero e che trasferiscono l’eventuale denaro su conti non attivi in Italia.

A volte, nonostante le vittime versino davvero la cifra pattuita, che è solitamente alta, gli autori della sextortion pubblicano comunque il materiale in loro possesso.

Sextortion e web reputation: come difendersi

Ovviamente, se si è vittima di sextortion è facile intuire come questo avvenimento possa ledere la propria reputazione digitale, e non solo. Per fortuna, se si verifica questa spiacevole condizione, ci sono metodi risolutivi che consentono di cancellare video e foto dalla Rete.

Per difendere la propria web reputation e ritrovare la serenità, senza il timore di vedere dei contenuti spiacevoli a proprio nome, è necessario rivolgersi a degli esperti che eseguiranno una pulizia digitale.

Miglior risposta sull'Argomento
5/5
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter

Ricevi i nostri consigli per non commettere errori nel Mondo moderno.
Newsletter